Perché piangere sul “latte versato” del passato?

Oltre ai ricordi struggenti che distruggono, c’è un presente altrettanto distruttivo che chiede di essere aiutato e, se per il passato tutto può sembrare, e lo è, impossibile, per il presente è ancora possibile agire.

Tuttavia presto anche il presente diverrà passato e aggraverà lo struggersi per ciò che non è stato possibile fare. Non mi sembra proprio questo un bel circolo vizioso da alimentare.

Vivi il presente e fai ciò che puoi; per il resto sono problemi del Padre Eterno e non i nostri. Questa è la mia regola per trovare un pò di pace in questo oceano in burrasca.

Grazie per esserti ricordata di me. Abbraccio

Pubblicato in Senza categoria