Abbiamo lanciato un appello scrivendo così …


La nostra gratitudine va a chi ci ha prontamente risposto:


Ciao Pino, sei raggiungibile telefonicamente ?

Grazie infinite, anche a nome dei beneficiari del “Progetto-Sololo” !20170709_121203_800x480_800x480
Abbraccio, Pino


Come posso aiutarti Pino?

Ciao …, grazie per la disponibilità.
L’esigenza attualmente prioritaria è quella di dare cibo per riportare il peso dei minori ad essere confacente alla loro età. Il progetto attualmente spende oltre 6 mila euro al mese per il cibo, che da gennaio distribuisce in quantità raddoppiata. Quanto c’è in cassa oggi, ci consentirà a fatica di arrivare alla fine dell’anno. DSCN0858_640x480_800x600Probabilmente questa spesa extra andrà a scapito di qualche altra attività, dato che i conti devono comunque quadrare. In conclusione il tuo prezioso aiuto potrebbe consistere nel diffondere tra le persone che conosci, e che non ci conoscono, l’informazione di quale sia l’attuale situazione dei nostri bambini garantendo che siamo persone di cui ci si può fidare. Garantisci tu per noi, a riguardo del bisogno e della risposta. Anche pochi euro fanno la differenza per qualcuno.
I links che ci sono nella email, che ti ho già inviato, portano agli estremi necessari per eventuali versamenti ed al materiale informativo che potrebbe servire.ADADI (554)_800x600
Ancora grazie, un abbraccio
Pino


Ciao, provvedo da parte mia a fare quanto posso economicamente. Ma sopratutto diffondo la tua richiesta utilizzando contatti personali e diretti ma anche le piattaforme social. Spero che quantò farò avrà dei riscontri in termini pratico-economici, io lo spero. In bocca al lupo per tutto. Un abbraccio.


Caro Pino,

ADADI (136)_800x600Raccolgo il tuo appello, non solo personalmente diffondendolo a tutti i miei contatti, ma anche in qualità di presidente … ti informo che, ancor prima di ricevere il tuo appello, abbiamo deciso di inserire Sololo fra i progetti sostenuti nel catalogo di Natale, sia quello rivolto alle aziende che ai privati, …  il prossimo 6 ottobre abbiamo un Cda in cui valuteremo se, … abbiamo risorse straordinarie da destinare a Sololo per potervi dare un aiuto subito. Con l’insieme di questi interventi speriamo, quindi, di potervi erogare un primo bonifico nel mese di ottobre, … ed un secondo a gennaio a campagna di Natale conclusa. Non so se sarà sufficiente per rispondere alle esigenze di Sololo in questo momento, ma ti assicuro che faremo tutto il possibile per aiutarvi per quanto possiamo.ADADI (187)_320x240_800x600

Grazie … e a tutti gli amici di … per la Vostra pronta e bella risposta.
A prescindere da quanto riusciremo a fare insieme, Vi esprimo fin da ora la mia gratitudine nel farci sentire ancora una volta la fraterna solidarieta che manifestate nel desiderio sincero di condividere e sostenerci. Un forte abbraccio a tutti.
Pino


l’unico modo che mi viene in mente per aiutarvi è effettuare una donazione, per quanto risiede nelle mie possibilità. Posso procedere con un bonifico a …

 … scusa il  “tu” ma lo ritengo necessario vista lo comunità di intenti verso il Progetto-Sololo. Grazie per la tua disponibilità e ti confermo come corretti i recapiti che tu hai citato.

Il tuo prezioso aiuto potrebbe andare oltre alla donazione e consistere nel diffondere tra le persone che conosci e che non ci conoscono, l’informazione di quale sia l’attuale situazione dei nostri bambini e garantire che siamo persone di cui ci si può fidare. Garantire tu per noi a riguardo della veridicità del bisogno e della correttezza della risposta. Il farci conoscere ed il garantirci diventa la nostra unica arma di difesa dagli “effetti collaterali” delle grandi organizzazioni nazionali ed internazionali. Spesso la loro scarsa trasparenza e i loro alti costi di gestione possono discreditare, agli occhi dei non addetti ai lavori, l’intero settore e noi piccolissimi inclusi. Inoltre la loro forza di marketing con la forte pubblicità-informazione ci offusca specie quando arrivano a “raschiare il fondo del barile” presso i piccoli donatori che sono i soli donatori ai quali possiamo rivolgerci.

L’esigenza attualmente prioritaria per noi, è quella di dare cibo per riportare il peso dei minori ad essere confacente alla loro età. Il progetto attualmente spende oltre 6 mila euro al mese per il cibo, che da gennaio us distribuisce in quantità raddoppiata. Quanto economicamente c’è in cassa oggi, ci consentirà a fatica di arrivare alla fine dell’anno. Probabilmente poi questa spesa extra andrà a scapito di qualche altra attività, dato che i conti devono comunque quadrare.

Tuttavia a prescindere da questa emergenza, ti invito a riflettere sulla differenza di quanto sia importante per noi una donazione una tantum ed una promessa morale per un sostegno continuativo come quello dei SaD (- Sostegni a Distanza – siano essi finalizzati a un minore o per uno studente o per le spese indispensabili alla vita del Progetto-Sololo) http://www.sololo.eu/come/sostegno-a-distanza/. Infatti qualsiasi programmazione è possibile solo se si ha almeno un dato  orientativo che ci dica di quanto si può disporre economicamente al presente, ma ancor più per il futuro. Salvo i singoli privati, quasi nessuno è oggi disposto a finanziare le spese correnti quotidiane indispensabili alla sopravvivenza del progetto. Infatti il progetto si trova ad affrontare spese per vivere e spese per crescere. http://www.sololo.eu/spese-per-vivere-e-per-crescere/ Senza vita, non si cresce. Garantisci per noi, divulgando l’informativa che abbiamo la forte necessità d’attivare il più alto numero possibile di SaD (Sostegni a distanza)

Grazie per il sostegno e per l’attenzione prestataci. Con riconoscenza un fraterno abbraccio.

Pino


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: