Africa: dilaga la resistenza agli insetticidi, rischio malaria

2017-12-12
Popular Science
 

Il più ampio studio genetico sulle zanzare sinora svolto ha riscontrato che la loro capacità di resistere agli insetticidi si sta evolvendo rapidamente e si sta diffondendo in tutta l’Africa, ponendo milioni di persone a rischio di contrarre la malaria.
 
La resistenza riguarda strumenti di controllo come le reti dei letti trattate con insetticidi e spray, che hanno aiutato a combattere la malaria sin dal 2000.
Secondo Martin Donnelly della Liverpool School of Tropical Medicine, autore dello studio, l’indagine evidenzia le gravi difficoltà che le iniziative pubbliche devono affrontare per controllare le zanzare e gestire e limitare la resistenza agli insetticidi.
Gli ultimi dati del WHO indicano che 216 milioni di persone lo scorso anno hanno contratto l’infezione da parassita della malaria, che viene trasmessa dalle zanzare Anopheles.
La malattia ha ucciso 445.000 persone nel 2016, la maggior parte delle quali erano bambini dell’Africa sub-sahariana. Secondo gli esperti, questa specie di zanzare rappresenta il principale veicolo della malaria, e la sua diversità genetica inaspettatamente elevata pone nuovi problemi per la ricerca sulla malattia ed i programmi di controllo.
Le iniziative globali per contrastare la malaria mediante vaccini efficaci, insetticidi e combinazioni di farmaci ottimali richiedono azioni congiunte da parte di scienziati, aziende farmaceutiche, governi e WHO.
Fonte: Nature online 2017
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: