Talvolta le storie hanno un finale non completamente “trasparente” … Questi casi sono molto rari.

“Si prega di comunicare anche l’esito di questa donazione. La nostra informazione al donatore è in ritardo da molto tempo.”

Questo rapporto riguarda la donazione di una macchina da cucire ad A. F. con soldi provenienti da un donatore privato.

La macchina è stata acquistata nell’anno 2015. Era stata richiesta per lui dalla anziana madre di A. F. che è deceduta quest’anno in aprile.

Dopo aver consegnato la macchina da cucire a A. F. (sordo-muto; diplomato sarto), lui ha lavorato nel mercato di Sololo per circa 1 anno. Poi ci è stato comunicato che la macchina si era rotta. Una volta io e una volta Abdi abbiamo visitato la sua casa; ci ha detto che la macchina era stata portata a Moyale per una riparazione. Da allora non ci ha più fatto sapere notizie e noi parlavamo solo con  la madre che ora è deceduta.

“Probabilmente la sta usando qualcun altro.

Questi casi sono comunque molto rari e di regola ciò che viene donato lo ritroviamo, durante le nostre visite periodiche, per lungo tempo e ben tenuto con evidente cura.”

Il “Progetto-Sololo” continua le sue consegne di aiuto, mostrando di dare loro Fiducia; sempre e comunque.

E’ questa Fiducia che mantiene accesa in loro la Speranza in un futuro migliore. Li fa sentire vicini a chi gli mostra disinteressatamente ma concretamente di pensare anche a loro.

Quel qualcuno sei anche tu che leggi mostrando così di condividere le loro difficoltà, seppure fisicamente sei molto lontano.